Main menu

Benvenuto nel blog di Torneria e Stamperia Mercatellese (TSM S.r.l.). Featured

Se sei alla ricerca di consigli e informazioni utili per la realizzazione di un qualsiasi oggetto con la tecnologia dello stampo dedicato, allora sei nel posto giusto!

“E’ possibile realizzare il mio prodotto con un semplice stampo da pressa?”, questa è la domanda che sempre più spesso ci viene rivolta.

Sei un imprenditore, o un responsabile di produzione o anche un responsabile acquisti di un’azienda che produce o commercializza oggetti realizzati con materiali in lamiera di acciaio o alluminio?
Allora sei sicuramente sotto scacco per la riduzione dei tempi e dei costi da fronteggiare.

E, se non l’hai ancora fatto e vuoi continuare ad avere davvero successo, devi per forza avvicinarti seriamente alla tecnologia dello stampo!

Moltissimi articoli, ancora realizzati con taglio laser e piegatrici, potrebbero tranquillamente essere prodotti in serie con stampi molto più efficienti.

Voglio farti un paragone. Immagina di prendere una persona in bicicletta e di volerla far competere con un’altra persona che guida, però, una macchina da corsa!
Con tutto il miglior allenamento, la miglior formazione del mondo e con il massimo della motivazione, le probabilità che il “tipo” in bicicletta tagli per primo il traguardo sono molto poche, quasi nulle direi, e questo perché mancano le condizioni basilari per competere ad armi pari.

La cruda realtà è che le tecnologie che stai attualmente utilizzando non hanno le “doti naturali” per garantirti di gareggiare in una competizione leale e tantomeno la vittoria!

Questa considerazione manda in “tilt” molte persone e le tiene lontane dall’intraprendere nuove vie di modernizzazione della produzione portandole a peggiorare la loro situazione e rimandando nel tempo un successo che potrebbe non arrivare mai.
Se stai cercando di “tenere il passo con i tempi”, allora devi sottoporti a un regime di “cambiamento” che ti permetta di competere con i migliori.

Lavoriamo da circa 40 anni nel settore della stampistica e, con l’aggiornamento tecnologico costante, siamo riusciti a creare un sistema di produzione che permette, a chiunque, di ottenere risultati di altissimo livello.

In Italia, in questo settore, da un lato abbiamo infatti un’offerta di generalisti che, nel loro calderone, pretendono di realizzare stampi che spesso, anziché risolvere un problema ne creano almeno altri tre al povero imprenditore di turno. Mi riferisco a tutte quelle officine che usano ancora tecniche di produzione e controllo obsolete non più adatte né alla mentalità, né alla necessità dell’attuale mercato.
Dall’altro lato abbiamo invece quelli che chiamo gli “stampisti improvvisati”, pericolosi operatori che normalmente producono altra componentistica meccanica ma che cercano di sbarcare il lunario reinventandosi il lavoro.

Questo blog nasce quindi per condividere le nostre conoscenze e lanciare un messaggio chiaro e importante: “uno stampo è un’attrezzatura a lotto unico e, pertanto, la sua ideazione, la sua progettazione, nonché la sua realizzazione devono necessariamente prevedere un mix di tecnologia ed esperienza di settore uniche. Ogni stampo ha una storia a sé, e la sua realizzazione deve essere affidata a specialisti le cui conoscenze non hanno niente a che vedere con quelle della produzione meccanica generica o di serie” …

Per questo, dopo 40 anni di esperienza, noi abbiamo ideato un sistema di produzione che ci consente (e ti consentirà) di sapere sempre cosa fare, senza “improvvisazioni” né “rimaneggiamenti successivi”.

Un sistema di produzione che, sin dalle fasi preliminari di analisi del “pezzo” da produrre, ci permette di rilevare e tenere in debita considerazione anche i dettagli più nascosti, per una realizzazione “facile ed efficace” e per avere un’attrezzatura tenuta “sotto controllo” ed in efficienza anche dopo innumerevoli “stampate”.

A presto!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

FacebookGoogle+